07 feb 2011

Pessime notizie dal fronte scuola

I più non lo sanno – di solito in Italia i più non sanno né vogliono sapere niente che non sia strettamente legato alla pizza davanti alla partita in diretta – ma se c’è un peggio del peggio nell’opera di sfascio del paese di questi anni sta proprio dalle parti della scuola. Parlo dei contenuti ma anche dei metodi: si sarebbero detti una volta autoritari, ma non sta bene, t’insorge subito un Ostellino o qualche altro anticomunista sfegatato del Corsera a ricordarti i gulag, le purghe i baffoni certo poco moderni di quello lì. Con Craxi si definirono decisionisti. Oggi semplicemente “governo del fare”. E che ti fa la mascotte aizzata dai nani di Palazzo Chigi? Gli aumenti ai meritevoli – che a Torino e persino nella Napoli malfamata e traboccante di monnezza hanno deciso di non volerli – lei glieli dà per decreto. Beccatevi ‘sti euro, masochisti che non siete altro.

Cerca nel blog